Pensieri e Parole di una di una Mamma (bis) Principiante

mercoledì 21 giugno 2017

CI SONO!!!!

Scusate non volevo farvi preoccupare!
E' stato un periodo davvero molto difficile e oggi volevo riprendere a scrivere nel giorno del compleanno del Blog. 

6 anni!

Da dove partire?
Mamma mia quante cose...

Allora...

Cerco di essere breve.

mercoledì 17 maggio 2017

PANTA REI

Tutto scorre.

Io ancora a casa almeno fino a inizio giugno.
Sarà lunga.
Terapie iniziate, speriamo bene.
Devo fare l'intervento per il lipoma. 
E' un intervento di routine, ma intanto sono 6 cm di hamburger spesso 2 cm e la pellaccia è la mia.
Non vedo l'ora di chiudere tutto e passare oltre.

Ho trovato i pantaloni per la comunione di domenica. 

Giulia inizia il corso di chitarra e non vede l'ora.
Lele no. E' troppo piccolo e non è così interessato.

lunedì 8 maggio 2017

LUI RIPARTE E DEVO FARLO ANCHE IO

Il week end è stato bello e rilassante. 

Qualche commissione, ma in generale ci siamo presi i nostri tempi. Domenica mi faceva male la caviglia ma nel pomeriggio è uscito un bellissimo sole così ho detto a Marito: bando a tutto, portali al parchetto con la bici!

Loro felicissimi, ovviamente.

Marito ha gonfiato le gomme e mentre aspettavamo che si preparasse per uscire sono stata con i bimbi in strada.

Lele ha guardato Giulia andare senza rotelle e le ha detto "scendi che ora ci vado io".
E' salito, ma ha chiesto aiuto per partire. Con la mia caviglia non ci sono riuscita e non ha preso abbastanza velocità e sicurezza.

Dopo qualche minuto è sceso Marito, gli ho detto "fallo provare tu"

E' partito, ci è riuscito.
Di nuovo.

mercoledì 3 maggio 2017

STUFA (Stuck in a moment)

Sono stufa di avere dolore.

Ho passato il ponte quasi totalmente a letto o seduta, soprattutto sabato e domenica.
Il dolore continua e io non so più cosa fare. Cerotti antinfiammatori, pastiglie, bustine... se mi fanno la prova del doping mi arrestano. 

Ieri o tenuto a casa i bambini. Eravamo tutti stanchi e abbiamo dormito, ci siamo rilassati e riposati.

Lele poi non era in forma. Ha avuto la febbre e male alla bocca nel week end.

Inoltre pioveva, acqua, acqua e acqua... 

E allora fanculo tutto.

giovedì 27 aprile 2017

UN BEL PONTE, A PARTE LA PARTENZA

Venerdì 21 sono andata all' INAIL con mia mamma per fare l'ecografia alla caviglia e mi hanno riscontrato un ingrossamento del tendine, tendinite e un po' di altre cose. Insomma questa caviglia proprio non va. Domani avrò la visita per il rinnovo dell'infortunio e non credo mi faranno tornare al lavoro, anche perchè la caviglia mi fa male. In casa zoppico, fuori devo usare la stampella perchè più mi ci appoggio e più mi fa male. Vedremo...

A Giulia, invece, hanno diagnosticato una ciste di Baker e dovrà fare un'ecografia per confermare la diagnosi. Nulla di grave ma sarà lunga...l'ortopedico ci ha dato dei cerotti antinfiammatori da applicarle in caso di dolore.

Insomma, noi e le articolazioni non abbiamo fortuna....

giovedì 20 aprile 2017

PASQUA, PASQUETTA VACANZA PERFETTA!

La settimana è quasi finita ed è stata davvero densissima!

Venerdì abbiamo avuto gli operai delle porte e non abbiamo ancora finito, devono venire a piazzare l'ultima porta a libro che non è ancora arrivata...per errore hanno tranciato il filo dell'antifurto della finestra, così per dare un po' di brio alla giornata. 

Appena hanno sistemato tutto, ci siamo catapultati a Torino a ritirare due pacchi di piastrelle del bagno che avevamo ordinato per scorta. Orario chiusura magazzino 18.00. Ingresso nel cortile 17.59...per scoprire che entrambi i pacchi erano frantumati. 
Riordinate a spese loro, ma che palle però.

giovedì 13 aprile 2017

STANCA, STUFA, DOLORANTE MA CE L'HO FATTA!

Attenzione, questo post sarà altamente lamentoso e incazzoso. Dicesi post terapeutico post incazzature varie quindi se ne consiglia la lettura solo se non facilmente suggestionabili dall'umore altrui.
Inoltre l'italiano potrebbe essere abbandonato a sé stesso...

Lunedì ho fatto la visita all'INAIL e mi hanno prorogato l'infortunio fino ad almeno il 27 aprile perchè sembra che ci sia una lesione ad un legamento, che spiegherebbe il dolore che persiste all'appoggio.

Gentilmente la dottoressa mi ha prenotato un'ecografia ma mi ha detto che per la visita fisiatrica serve l'impegnativa del medico e che devo prenotare io.

Esco dall'INAIL e vado in posta a fare la raccomandata all'azienda, sperando che le poste non si perdano pure questo certificato perchè si...l'altro risulta consegnato alle 4 di notte mentre in azienda non è arrivato nulla quindi ho dovuto gestire pure l' "assenza non retribuita". Per fortuna poi hanno capito il disguido (ho prodotto una quantità di PDF ce ho intasato il server) e ora pare tutto a posto.

lunedì 10 aprile 2017

PALLA AL PIEDE

Week end all'insegna dei lavori a casa.
C'era bisogno e ne avevamo voglia. Sole, aria pulita, giochi all'aperto.

Sabato Marito ha tagliato l'erba (e il suo mal di testa è sparito dopo due ore di lavoro fisico), i bimbi si sono rotolati ovunque giocando agli scudi con gli ombrelli, io sullo sgabello ho tolto l'erba alle aiuole e nell'orto anche se non posso fisicamente ancora lavorarci almeno e mondato.

La sera i bimbi avevano dei colori fantastici sulle gote e le mani sporche come zingarelli. Gli abiti forse saranno da buttare o devo provare a smacchiarli con il napalm...machissene erano felicissimi!

mercoledì 5 aprile 2017

CASA MIA PARE UN CALL CENTER

E' in questi momenti che capisci quanto le persone tengono a te. Quanto il tuo modo di porti influenzi la percezione che le persone hanno di te.

Da quando mi sono fatta male, ricevo un sacco di messaggi su FB, wapp, sms, chat, mail e chiamate.

Da alcune persone te lo aspetti - che mia mamma mi chiami due volte al giorno perchè sa che a casa sola sclero ci sta -  ma da altre persone no e fa ancora più piacere!

Sono cavolate, ma fanno capire che alle persone hai lasciato un segno positivo, tipo la cuoca dell'asilo che viene a suonarmi il campanello per sapere come sto perchè Gulia le ha detto della caviglia, la mia vicina di casa che mi chiede se ho bisogno con i bimbi o della spesa, colleghi con cui non ho un rapporto così stretto che mi scrivono.

Il tempo di scrivere due righe, 2 minuti per carità, ma è un pensiero davvero carino e mi fa davvero piacere proprio perchè uno non se lo aspetta.

Sono sempre gentile con tutti, se posso dare una mano la do anche quando non mi compete, sono sempre sorridente e alla fine questo paga.

Si raccoglie cosa si semina, oltre a qualche erbaccia per carità.


lunedì 3 aprile 2017

NONOSTANTE TUTTO UN BEL WEEK END

I bimbi sono stati dai miei da giovedì a pranzo perchè Lele, quando ha visto mio padre che prendeva me per andare alla visita, ha fatto un casino infinito e alla fine - lasciata me dopo la visita -  si è preso loro all'asilo.

Venerdì la ragazza che doveva venire a pulire mi ha dato pacco così, con molta pazienza e calma, ho dato una sgrossata nelle pause lavoro giusto per evitare gli assistenti sociali....

Alle 20 mio Marito è andato a fare la spesa almeno per le offerte e se n'è tornato con fritto di pesce pronto, vino bianco, tortina e fiori. Un bel mazzo di tulipani gialli che ho adorato....ma pure il fritto di pesce!
Dopo cena lui è andato a prendere i bimbi e io con il mio ginocchietto sulla sedia ho stirato il minimo sindacale.

giovedì 30 marzo 2017

PASQUA E PASQUETTA E SFIGHETTA

Stamattina visita. Infortunio prolungato fino all' 11 aprile, poi si vedrà se prolungare.

Caviglia ancora gonfia e dolorante. Non posso ancora nemmeno iniziare con la fisioterapia...uffa!

Certo che l'ho proprio "sfraccata" per bene!
Comunque piano piano migliorerà e starò sempre meglio.

Quindi, per tirarmi su, penso a Pasqua...

mercoledì 29 marzo 2017

SI PUO' FARE, CON IMMENSA FATICA MA SI PUO' FARE

Sono giorni frenetici.
Dovrei stare a casa senza fare nulla. A riposo. Davanti alla TV.

Invece la scorsa settimana sul lavoro è stato un delirio e oltre a lavorare di giorno ho lavorato anche tutte le sere per chiudere tutto in tempo.

Questa settimana è meno caotica, ma pur sempre piena.

Da lunedì ho gli elettricisti in casa. Dopo il montaggio dei condizionatori abbiamo deciso, visto che comunque la facciata era stata spaccata, di aggiungere dei punti luce si per delle prese che per dei faretti e telecamere in modo che la casa sia ben illuminata anche dietro e io possa vedere tutto senza uscire fisicamente.

Oltre a questo, la gestione dei bimbi mattino e sera è stata tutt'altro che facile. Loro sono bravissimi e mi aiutano, ma comunque anche solo cucinare è pesante e ci metto tre volte il tempo.
Per fortuna Lele è andato dai miei un paio di giorni e avere solo Giulia è stato molto più facile e soprattutto molto piacevole perchè abbiamo fatto un po' di cose insieme e lei ha fatto la principessa.

lunedì 27 marzo 2017

WEEK END TRANQUILLO CON LITIGIO

Venerdì mio Marito ha lavorato da casa. Avevamo l'idraulico che piazzava i condizionatori e io con la caviglia ancora acciaccata non è che potessi fare grandi cose, ma ho comunque contribuito a tutte le decisioni (e meno male perchè un motore piazzato dove avevano deciso sarebbe stato proprio malissimo).

Abbiamo lavorato tutti e due, io avevo il trimestre da chiudere ed è comunque stata una settimana molto pesante anche dal punto di vista fisico.

Sabato mattina sono tornati gli operai a finire e io ho cercato di intrattenere i bimbi per non farli annoiare. C'era un bel sole e sarebbe stato bello portarli al parco ma io non guido e mio Marito non poteva portarci in macchina perchè era tutto bloccato dai furgoni. Per fortuna un'oretta sono andati in associazione al corso ed essendo vicina li ha portati Marito a piedi, sono 300 metri.

mercoledì 22 marzo 2017

LE ULTIME PAROLE FAMOSE

Venerdì 17 avevo scritto: " E' quasi passato non è successo niente".

I bimbi erano dai miei perchè c'era sciopero e io ho lavorato da casa fino alle 19.30.

Prima di andare a prendere i bimbi dopo cena volevo pulire almeno il piano sopra. C'era mio Marito già a casa e mi ha detto ti aiuto. Si dai, facciamo di corsa così facciamo più cose.

Lui inizia a passare l'aspirapolvere io a pulire il bagno. Mi sono appoggiata con la mano sinistra bagnata sulla porta e mi sono allungata per prendere il mop tra porta e doccia, con tutto il mio peso.
Mi è scivolata la mano e sono finita di zigomo contro lo spigolo.

Ho piantato un urlo che mio Marito ha sentito con l'aspirapolvere acceso.
Un dolore allucinante e un bel livido.

Ma io mi supero sempre.

venerdì 17 marzo 2017

DAI CHE E' QUASI PASSATO

E' già venerdì e questa settimana ho corso come una matta.

Anche questo venerdì è volato, per ora non si segnalano particolari sfighe, anzi.

Ok...non tiriamocela non è ancora mezzanotte!

Dopo cena vado a prendere i bimbi dai miei, hanno dormito lì perchè oggi c'era sciopero e almeno hanno dormito un po' di più e oggi hanno giocato tutto il giorno all'aria aperta. Grande cosa.

Ieri sera ne ho approfittato per pulire metà casa e lavorare. 
Ho staccato alle due passate. 

Oggi ho lavorato da casa e, visto che non dovevo gestire loro, ho iniziato alle 7.40...tutta una tirata di quasi 12 ore non stop, ma mi sono abbastanza rimessa in carreggiata, anche se il fine trimestre è sempre un delirio e guardo al 31/3 come un miraggio.

Dai che inizia il week end! 

Devo solo abbattere una quindicina di camicie da stirare e poi posso rilassarmi un po'.

Domani dentista mentre i bimbi sono ad un corso e al pomeriggio festa di compleanno. Domenica i bimbi hanno il torneo di pallavolo...e si riparte.

Buon week end a tutti!

martedì 14 marzo 2017

RICETTA - CREPES SALATE AL FORNO

L'altro ieri sera non sapevo cosa fare per cena. Avevo del prosciutto, avevo della mozzarella per pizza che sarebbe scaduta, avevo le uova ma non voglia di frittata.

Ore 19.15 prendo la decisione: Crepes siano!



Per la pastella:

- 250 gr di farina 00
- 500 ml di latte
- 3 uova medie
- 40 gr di burro (ma la prossima volta lo userò solo per ungere come indica la ricetta di giallozafferano da cui potete vedere anche la preparazione)

Ho sbattuto tutto con la frusta e non ho avuto tempo di far riposare in frigo...
Ho preparato delle crepes sottilissime che poi ho condito con prosciutto e mozzarella in pezzi, arrotolandole su loro stesse e adagiate nella teglia da forno.

IL CIUCCIO - A VOLTE RITORNANO

Ieri sera per cena ho fatto le crepes salate al forno . Ho deciso alle 19.15, in ritardissimo. 

Alle 19.50 servivo questi rotoli di crepes passati in forno con la panna sopra, ripieni di prosciutto e formaggio. 

Erano davvero enormi e credevo di avere cena pure per stasera invece i bimbi hanno gradito tantissimo e con la pastella avanzata abbiamo fatto 3 mini crepes con un po' di zucchero per dolce. 

E si, abbiamo un po' sforato ma pazienza. Ogni tanto ci vuole e i bimbi mi dicevano "Mamma devi andare a MasterCET!". 

Eh si, magari li mi prendono.

Comunque subito dopo cena si sono fatti mettere il pigiama senza storie, per fortuna, perchè erano già le 20.30. Gli  ho detto che potevano leggere in camera fino all'arrivo del papà alle 21.
Ultimamente se non si addormentano entro le 21.30 al mattino poi piangono tanto perchè hanno sonno quindi cerco di metterli a nanna il prima possibile.

Quando è arrivato Marito lo hanno salutato e Giulia è crollata immediatamente. Lele no. E l'acqua. E la pipì. E mi brucia il naso....

Insomma sono salita mille volte.


L'ultima volta mi dice: "Mamma, tu avevi un ciuccio nel cassetto del tuo letto (comodino), posso provarlo?".

domenica 12 marzo 2017

MONGOLFIERA E MONTAGNE RUSSE

Sabato abbiamo portato i bimbi al Turin Eye, la mongolfiera di Torino che ti porta a 150 metri di altezza assicurata ad un cavo.

Io soffro di vertigini e ho patito molto, ma ne è valsa la pensa. E' davvero spettacolare!
I bimbi erano estasiati e io adoro stupirli!

Abbiamo tentato anche la salita alla Mole con ascensore panoramico, ma siamo arrivati troppo tardi nel pomeriggio e c'era più di un'ora e mezza di coda. 

Ci riproveremo.

giovedì 9 marzo 2017

POST 8 MARZO

Ieri sono passata al volo dai miei e ho preso mazzi e mazzi di mimose per me e Giulia dai miei fratelli e mio papà. Più quelli di mio Marito casa mia pare un fioraio il 7 di marzo...

Ho preso i bimbi e abbiamo mangiato la pizza in Associazione. Lele era l'unico maschio ma questo non l'ha minimamente turbato ed è stato il cocco di tutte.

Detto questo, ieri avevo lanciato l'idea della legge sulla apri retribuzione e oggi scopro di non essere la prima a pensarlo...

Un articolo dell'Huffingtonpost parla della nuova legge in Islanda che obbliga le imprese a certificare che uomini e donne guadagnano allo stesso modo.
Certo, poi bisognerebbe vedere modi, tempi, attuazione...ma intanto c'è.

Allora non era proprio una cazzata...e questo sottolinea quanto sia vera la disparità tra i due sessi.




mercoledì 8 marzo 2017

DONNE & COW BOYS

Stamattina scendendo dal piano di sopra abbiamo trovato la porta della cucina chiusa...inusuale.

Mando i bimbi in bagno, apro al gatto che aveva fame...e vedo sul tavolo due mazzi di mimose e una pistola da cow boy con tanto di distintivo.

E niente, non è tanto la mimosa che ho apprezzato, ma il tempo trovato per noi tra gli orari folli di mio Marito. 

Un gesto davvero carino soprattutto per i bambini.

E' anche da questo che si vede la presenza di un Marito e di un Padre, sapere che ti pensa anche quando non è fisicamente a casa e che ti vuole stupire.

Comunque, un vero applauso a chi ha pensato di scioperare oggi in favore dei diritti delle donne....facendo si che le mamme (lavoratrici che non scioperano) non possano spostarsi con i mezzi e si debbano arrangiare per gestire i bambini a casa da scuola....

lunedì 6 marzo 2017

ECO FATTA, E ORA...

...vediamo cosa dirà il Chirurgo.

Per ora il radiologo (corretto?) che mi ha fatto l'ecografia al bozzo mi ha detto che è circa 5 cm x 3 cm e che se da fastidio sarà da togliere.

Domani vado a prendere il referto scritto e ne saprò di più, per quanto posso capirne io.

Spero di farlo il prima possibile almeno mi tolgo il "dente" e poi potrò pensare alla nostra super gita del ponte del 25 aprile!

venerdì 3 marzo 2017

BREVE STORIA TRISTE 2

Finisco di sistemare un po' casa in vista delle pulizie del venerdì e finisco ad un'ora umana, circa mezzanotte. Inizio a prepararmi per la notte e a metà pigiama sento urlo disumano di Giulia provenire dal piano di sopra.

Mi catapulto e la trovo urlante...anzi ululante nel corridoio. Di fronte alla porta della nostra camera in cui Marito dorme beato e non sente (MA COME FA?!?!?!?!).
La prendo in braccio (30 kg...) e correndo la porto in cucina (la forza dell'adrenalina).

Mi dice che si è svegliata per male alla gamba (MALEDETTI DOLORI DI CRESCITA) e che uscendo dalla camera ha aperto male la porta e ha tirato il famoso calcio con il mignolino (una delle cose che ognuno di noi ha provato almeno una volta).

giovedì 2 marzo 2017

BREVE STORIA TRISTE

Ieri sera ho finito di sistemare i documenti del 2016 a mezzanotte e mezza (con solo due mesi di ritardo).

Dovevo lavarmi i capelli e ho deciso di fare un bagno di dieci minuti.

Ero nell'acqua da 5 quando si apre la porta e spunta Lele in lacrime "Sono andato in camera tua ma non c'eri...papà non mi ha sentito...io ho male al ginocchio".

Così l'ho mandato in cucina a guardare 5 minuti di TV e mi sono lavata e asciugata alla velocità della luce, gli ho dato il Nurofen e l'ho portato con me nel lettone...

Ore 1.30.

martedì 28 febbraio 2017

AUGURI, PULCE MIA!

Oggi Giulia compie 6 anni. Mi sembra ieri che la tenevo tra le braccia, inaspettatamente.
Quanto era piccola...e ora è una bimbona altissima e sveglia!

La festa di sabato con i suoi amichetti è andata benissimo. Le avevo detto che sarebbero venuti solo 2 o 3 bimbi, che gli altri erano malati...e lei mi ha detto "I bimbi che riescono a venire io li abbraccerò e gli dirò che sono il regalo più bello per la mia festa".

E poi, invece, eravamo in 27 tra bimbi e genitori!
L'ultima coppia è andata via alle 23 e tutti si sono divertiti.

Ho preparato 3 kg di pasticcini, che sono venuti buonissimi, la torta, pizza, focaccia, vassoi di salumi e affettati e le immancabili patatine e snack. 

Ho finito alle 2 passate di sistemare, ma ne è valsa la pena lei era felicissima!
Domenica li abbiamo portati a cena all' OLD WILD WEST, che loro adorano, e poi al Lego Store e al Disney Store. Per lei scarpe di Frozen che si illuminano e per lui un LEGO e l'amo di MAUI.

Erano emozionatissimi e felici.

giovedì 23 febbraio 2017

DUE SOLUZIONI PER DUE PROBLEMI e GRAZIE FITBIT

Ieri ho fatto la visita dall'Endocrinologo a cui ho portato esami e eco.

Non mi sono sbagliata...purtroppo. La tiroide è abbastanza ingrossata e mi ha diagnosticato una tiroidite autoimmune, per fortuna reversibile.

Mi ha detto che sono stata brava a correlare tutti i sintomi e a pensare alla causa, così l'abbiamo presa per tempo e si può curare.

Ora mi ha dato Eutirox 50, ad aprile e luglio di nuovo analisi del sangue e a settembre nuova eco e visita e vedremo se abbiamo sistemato la cosa.

Quindi ieri sono andata in farmacia e ho chiesto l'EutiREX come il tirannosauro e la farmacista rideva...ahahahah, che figura di merda.

Quindi niente, non sono matta a sentirmi stanchissima e abbacchiata, non sono matta a dire che non dormo bene. Non sono matta a dire che pur mangiando il giusto non sto più dimagrendo ma, anzi, ho ripreso. 

Non è una mia fisima e non cerco scuse. 

E' un problema e io ho una soluzione.

Mentre ero lì ho pensato di fargli vedere un bozzo che ho sulla schiena alla base del collo da mesi (sono una cogliona lo so) e che non ho mai fatto vedere al medico perchè fa orari del cavolo e senza qualcuno che mi recupera i bimbi non ci posso andare...

martedì 21 febbraio 2017

PROBLEMI E SOLUZIONI

Lunedì ho fatto  l'eco alla tiroide e il prelievo.

Mi hanno trovato un nodulino e alcuni ormoni non sono fuori limite anche se vicino ai valori di riferimento.
Domani visita dall'endocrinologo e vediamo cosa dice lui, se fare biopsia o aspettare e vedere se e come cresce...

Parlando con la dottoressa e spiegando il perchè del controllo e i sintomi mi ha detto è di sicuro uno sbalzo ormonale ora occorre capire da che parte quindi dovrò fare anche dei controlli ginecologici....

Comunque, purtroppo, avevo ragione a non sentirmi ok.

Inoltre ho questa influenza che non mi molla da due settimane, continuo a non riposare bene e a sentirmi una schifezza.

Sabato ci sarà la festa di Giulia e saremo una trentina di persone, domenica ci sarà la sfilata di carnevale e la prossima settimana avrò idraulico, elettricista e tecnici delle porte per alcune sistemazioni...così per non perdere il ritmo.

Ovviamente tutto gestito da sola.

lunedì 20 febbraio 2017

CIAO, LUNA


Sei stata con noi sempre.


Ti ha trovata Marito 14 anni fa che eri una micina piccolina e diffidente com'eri mi chiedo perchè ti sia fatta prendere in braccio da lui che gatti non ne voleva nemmeno morto e invece poi sei diventata la SUA micia.

Hai cambiato tutte le case con noi, hai visto arrivare i bimbi e li hai coccolati e protetti per anni.

E ancora ieri, le tue ultime ore lei hai passate in braccio a loro.

Voglio però ricordarti com'eri nella foto e non lo scricciolino pelo e ossa che eri diventata.

Te ne sei andata mentre lui ti accarezzava piano e sono contenta che non fossi sola.

Ciao, Luna.


domenica 19 febbraio 2017

LIETO FINE

La settimana è stata molto impegnativa. Dopo aver fatto l'influenza intestinale nel week end ho avuto mal di gola in settimana, completamente afona, febbre.               
I bimbi sono stati nervosissimi e hanno pianto tute le sere. Erano stanchi ed è stata dura per tutti. Non siamo nemmeno riusciti a chiamare mia nipote che faceva gli anni...per dire...

Per fortuna è arrivato venerdì, ho lavorato aìda casa e ho lavorato bene concludendo un sacco di cose. Ho iniziato prima delle otto e ho staccato relativamente presto, alle 17.30 ero fuori e sono andata a far la spesa, per poi recuperare i bimbi che in pausa pranzo avevo portato dai miei.

C'era una giornata splendida e volevo che giocassero all'aria aperta per godere dei primi segni di primavera. Infatti mio papà li ha portati a passeggio e poi sono stati in cortile a giocare.

mercoledì 15 febbraio 2017

PRODUZIONE NOTTURNA

Ieri sera ero stanchissima. 
Proprio cotta. 

Ma mi sono detta che forse era il caso di iniziare a fare almeno il Pan di Spagna per la torta di sabato che...vedi mai.

Marito è arrivato ad un'ora "umana" ed è riuscito a salutare i bimbi che erano stanchissimi e sono crollati abbastanza subito.

Lui anche, via a letto. 

Così alle 22 avevo la cucina tutta per me e i sono messa a produrre. Non so quale angelo protettore dei pasticceri sfigati si sia impadronito di me, ma ho fatto tutto alla velocità della luce. Ho preparato anche bagna e crema mentre il Pan di Spagna cuoceva e ho pure sistemato casa. Quando ho avuto tutte le preparazioni lì pronte mi sono detta "Ma dai, decoriamo a sto punto!!!"

E così, riempita la sac-à-pochemi sono lanciata.

martedì 14 febbraio 2017

TELEGRAFICO

Venerdì sono stata male. Malissimo.

Tutto è iniziato verso le 23 di sera quando stavo finendo di stirare e pensavo di finire di mettere a posto le ultime due ante della cucina.
Ho passato una notte d'inferno, tra NORMIX e IMODIUM.

Sabato mattina, nonostante il sonno atroce, sembrava andasse meglio ma comunque non potevo mollare. Avevamo il dentista e un ristorante prenotato.
Abbiamo lasciato i bimbi ai nonni e siamo andati in studio.

Tutto sembrava andare meglio.

Dentista smarcato, siamo andati a pranzo nel ristorante cinese più buono del mondo!
Le recensioni erano altissime e se le merita tutte. Il prezzo alto ma giusto per la qualità del cibo.

giovedì 9 febbraio 2017

CHE FATICA MA CON LA VOLONTA' SI FA

La settimana è stata faticosa, con Marito che è sempre tornato tardi o non tornato del tutto.
Quindi tutto gestito da me a casa e al lavoro.

I bambini sono adorabili e non mi posso lamentare, ma gestire tutto e tutti al 100% è sfiancante. Prima dell'una non sono a letto e alle 6.30/6.45 suona la sveglia.

Sono contenta perchè anche se vado a letto tardi sto riuscendo a fare 20 minuti di esercizi liberi un po' pesi e un po' cardio e sento i muscoli che hanno lavorato quindi va bene. E' tutto il tempo che prendo per me nella giornata. E va bene non mi lamento perchè stiamo costruendo qualche cosa.

Per il week end abbiamo un programmino niente male ma per ora non posso dire niente...

Verso fine mese ho gli esami della tiroide e mi toglierò anche questo tarlo, speriamo sia solo un falso allarme.

Dovrei poi trovare il tempo di fare il colore ma non ho proprio idea di quando...sicuramente prima della festa di Giulia devo sistemare tutto.

Ma volere è potere e una soluzione la troverò!

lunedì 6 febbraio 2017

WEEK END PARTITO MALE E FINITO BENE

Sabato mattina mio Marito ha dovuto lavorare quindi abbiamo dovuto fare un po' di salti mortali per andare dal dentista prima io poi lui, ma alle 15 eravamo tutti a casa tranquilli.

E ho ritirato le due cialde di Oceania fatte stampare ad hoc per le festicciole.

E' arrivato l'elettricista per il sopralluogo dei condizionatori, ma alle 16 è andato via. Marito si è messo a lavorare ma è sceso spesso per salutare i bimbi, un caffè e due parole.

Con i bimbi ne abbiamo fatte un sacco: hanno ritagliato e incollato carta, fatto ginnastica con jillian, cantato, cucinato...abbiamo giocato a nascondino tutta la sera del sabato e ci siamo divertiti tantissimo!

Il sabato notte hanno voluto dormire nel lettone con il papà. Io li ho mandati su, ho sparecchiato, sistemato, stirato ma quando sono salita nel lettone proprio non c'era spazio e mi sono messa nel letto di Lele.

Avrei potuto dormire nel letto matrimoniale della camera degli ospiti al piano terra, ma avevo paura di non sentirli e avevo paura che si svegliassero come la notte precedente per i dolori di crescita così sono stata su...e ho dormito malissimo.

giovedì 2 febbraio 2017

UN SUCCESSONE

Oggi alla materna c'era assemblea e i bimbi sono usciti alle 14.30.

Mia mamma ha una mano inservibile, gonfia che pare un guanto di gomma pieno d'acqua. 

E non mi sembrava il caso.

Tolto che non avrei saputo come gestire la logistica visto che mio papà ha, invece, l'influenza.

E così ho approfittato dell'associazione della ragazza che fa il post scuola.

Alle 14.30 ha preso i bimbi e li ha portati a piedi in associazione. Circa 300 metri di strada coperta da portici senza pericoli.

Io sono uscita ad un'ora umana e alle 18 ero li a prenderli.

E loro non volevano venire via.

Si sono nascosti.
Poi hanno urlato che no, proprio non dovevo arrivare così presto.
E poi no, non è giusto.
NO
NO
NO
e...
NO!

Alle 18.40 tra urla e capricci sono riuscita a vestirli e rimettergli le scarpe.

mercoledì 1 febbraio 2017

INCASTRI

Tra poco vado dal dentista e farà il lavoro davanti. Sono davvero preoccupata...li se saltano i provvisori rischio di sembrare una befana. Meno male che siamo sotto carnevale e posso spacciarlo per una maschera...

Vi dirò.

Ieri ho pagato la seconda rata di volley. Sono già a metà corso e sono sempre più innamorati di questo sport e io sempre più contenta. Sono fieri della loro divisa, del loro zaino, del fatto che si cambino da soli...e io fiera di loro!

Ieri ho prenotato un checkup alla tiroide. C'è qualche cosa che non va e già da un po' di tempo. Questa stanchezza non è normale anche se io sono anemica, i crampi di notte non mi abbandonano quasi mai nonostante gli integratori, appena smetto di fare sport metto su peso anche se sto super attenta al cibo... Non va bene. Devo capire.

Con la mia amica stiamo organizzando 4 giorni a Medjugorje. Credo andremo ad aprile, lavoro di Marito permettendo, e porteremo anche i bimbi. Lei ne ha due più o meno dell'età dei miei.

lunedì 30 gennaio 2017

IL TEMPO MI SCAPPA DALLE MANI... O ALMENO CI PROVA

Non sono improduttiva, anzi, sto facendo tantissime cose ma vorrei avere più tempo.

E' passata una settimana dall'ultimo post.

Giulia sta bene. Ho dovuto mandarla all'asilo giovedì. Era sfebbrata da lunedì era sbattuta, ma mentre mercoledì recuperavo i miei bimbi, quelli di mio fratello arrivavano con la febbre quindi non era il  caso di aggravare la difficile gestione...

Inoltre anche mio padre aveva l'influenza e mia mamma non è riuscita ad andare dal medico per la mano sinistra a cui ha ancora molto dolore ed è davvero gonfia. ma lei non si ferma mai...chissà da chi ho preso!

Giulia non ha mangiato per un po' di giorni così venerdì quando li ho presi al doposcuola siamo andati al supermercato e le ho comprato tutte le sue cose preferite: gorgonzola, salamini, scamorza, prosciutto di Praga e pane fresco. Ha mangiato un sacco! 

Cibo sano ed equilibrato è fatto diverso...ma ha mangiato.

martedì 24 gennaio 2017

UN PASSO AVANTI DUE INDIETRO

Giulia sta molto meglio.
Ieri sera ha voluto dormire da mia mamma. Non aveva febbre e voleva restare con suo fratello.
Anche oggi niente febbre, per fortuna.
Domani se ne stanno ancora a casa e rientreranno giovedì, come aveva predetto la pediatra del PS.

Stamattina sono andata dal dentista. 
Dovevamo provare i provvisori sui denti davanti e mettere quelli dietro ma appena monconizzato un dente (che tra l'altro non era nel già esosissimo preventivo) STRACK...è partita la ricostruzione vecchia che ha lasciato una vera e propria voragine...

Ho visto con lo specchio e io sono difficilmente impressionabile....ma...

Quindi ho passato 3 ore sotto ai ferri per ricostruire un unico dente, sperando tenga altrimenti dovrò fare un impianto. 

lunedì 23 gennaio 2017

COTTA E STRACOTTA

Week end da incubo.

Sono frullata.

Giulia con la febbre da giovedì sembrava migliorasse,  infatti venerdì non sono riuscita a portarla via da casa dei miei perché anche i cuginetti dormivano lì.

E’ la prima volta che la lascio dormire fuori non perfettamente sana ma con mille rassicurazioni di mia mamma mi sono fidata ed è andata bene.
Sabato dal dentista e poi ottomila commissioni. Alle 19 abbiamo ripreso i bimbi e stavano benissimo.

Alle 21 è salita di nuovo la febbre e l’abbiamo tenuta nel lettone. Domenica la febbre non si abbassava nemmeno con dose elevata di Nurofen 200 così l’abbiamo portata in PS.
3 ore di attesa allucinante, con Lele che era stanco e frignava, poi si è addormentato addosso a mio Marito.
Io con lei in braccio che si muoveva in continuazione.