Pensieri e Parole di una di una Mamma (bis) Principiante

martedì 12 dicembre 2017

SONO VIVA

Sono viva, ma presa in un turbine di mille cose da fare.
E' passato tantissimo tempo dall'ultimo post.
Non ho più scritto.
Il lavoro, la casa, i bambini, l'attività fisica, i mille impegni e qualche casino vario. Problemi fisici che spero non gravi ma non ho tempo di andare dal medico.

Ma non solo: la mancanza di voglia di scrivere. Non qui almeno.

Non sono davvero più libera e mi sembra a volte di camminare sulle uova.

Comunque non è uno spazio che voglio perdere.
Di certo non ci saranno le mie cose più intime.

Quelle le tengo per altri luoghi virtuali.


Intanto vi dico che ho toccato il minimo storico e sono quasi arrivata al mio obiettivo di peso e di forma.
Sto bene da quel lato, ma ho un dolore al fianco che mi tiene sveglia la notte e non riesco ad andare dal medico.
Sabato mi sono presa un completo da ufficio alla Benetton. Taglia 42. E fanculo.
Ho chiesto la 44 e la commessa mi dice "guarda che ti va la 42" io ho pensato "sei cretina, ma che film hai visto?"

E aveva ragione lei.
Ma non riesco ancora a vedermi bene. Devo fare delle foto e guardarle come se non fossi io.

L'attività fisica è il mio stacco, il mio momento, il mio sfogo.

E' dura mettersi le scarpe da ginnastica alle 23 passate....ma mi serve davvero.

Sul lavoro va e non va. Con la nuova capa molte cose sono cambiate. Non so ancora dire se in meglio o in peggio, lo valuterò nel 2018.

Intanto nella valutazione degli obiettivi 2017 è andata bene, ho raggiunto tutto con valutazione alta. Ora vediamo le implicazioni.

Per il resto  direi bene. Stop.













7 commenti:

  1. Ciao, sono Theresa Williams Dopo essere stata in relazione con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro ma tutto era invano, lo volevo tanto indietro a causa dell'amore che ho per lui, L'ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema alla mia amica e lei mi ha suggerito di contattare un incantatore che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro ma io sono il tipo che non ha mai creduto nell'incantesimo, non ho avuto altra scelta che provarlo, io ho spedito il mago dell'incantatore e lui mi ha detto che non c'era alcun problema che tutto andasse bene prima di tre giorni, che il mio ex tornasse da me prima di tre giorni, ha lanciato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno alle 4 del pomeriggio. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva che tornassi da lui, che mi amasse così tanto. Ero così felice e sono andato da lui che è così che abbiamo iniziato a vivere felici insieme di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosca un problema di relazione, sarebbe di aiuto a tale persona riferendola all'unico e potente incantatore che mi ha aiutato con il mio problema. email: drogunduspellcaster@gmail.com potete inviarlo via e-mail se avete bisogno della sua assistenza nella vostra relazione o in qualsiasi altro caso.

    1) Incantesimi d'amore
    2) Incantesimi d'amore perduti
    3) Incantesimi di divorzio
    4) Incantesimi di matrimonio
    5) Incantesimo vincolante.
    6) Incantesimi di rottura
    7) Bandire un amante passato
    8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / incantesimo della Lotteria
    9) vuoi soddisfare il tuo amante
    Contatta questo grande uomo se hai qualche problema per una soluzione duratura
    attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Ma chi è questa?
    Cmq Giorgia meno male sto realmente in pensiero.
    Stavo pensando che potresti creare un blog privato dove accetti solo chi vuoi tu e finalmente sarai libera di scrivere la qualunque.
    un bacione e buon Natale
    Ps:se lo fai accettami ti prego.È davvero un piacere leggerti.
    Marina

    RispondiElimina
  3. Forza e coraggio Giorgia, io sto facendo il tuo percorso. La gente da fuori mi vede come un'invasata di sport, mi accusa di non pensare ad altro anche a discapito della famiglia stessa (nonostante io mi "alleni" quando tutti dormono). Il mio fisico sta migliorando e io, di conseguenza, amo vestirmi meglio, ho perso due taglie e amo rimirarmi allo specchio. Chi mi sta vicino non sempre capisce e lo vede come un'evasione, ho ripreso a truccarmi, ad usare creme, insomma ho ripreso ad essere donna anziché mamma, ma questo, invece di portare una ventata di novità in famiglia, sembra aver fatto il contrario. Io e mio moroso ci stiamo allontanando perché il tempo che passo a far sport è quello che potrei passare con lui dopo che le bimbe si sono addormentate (anche se poi in realtà dorme pure lui) e inoltre, non capendo perché io abbia voluto modificare me stessa, visto che afferma che stavo meglio con più ciccia, pensa ci sia dell'altro sotto. Io non mi sono mai sentita meglio e, nonostante nulla sembra andare per il verso, proseguirò questo percorso. Di contro, cerco di non fissarmi, ho smollato parecchio per non arrivare al punto di rottura in famiglia. Quindi ecco.. forza e coraggio! Mai rinunciare a sè stessi!

    RispondiElimina
  4. Cara Giorgia conosco bene il tuo percorso, i tuoi rest forzati, le tue cadute e la tua enorme forza di volontà. Ti meriti tutte le taglie 42 del mondo perchè le hai conquistate con sudore e fatica, mica con i beveroni magici! E sempre senza perdere di vista la famiglia, i bimbi, il lavoro... Sei un esempio e un grande stimolo! E chi ti critica, beh...c'è sempre l'adagio che recita "non ragioniam di lor ma guarda e passa". E amen!!!

    RispondiElimina
  5. E' un periodo troppo caotico questo per pensare anche di scrivere con frequenza, pure io mi perdo ma alla fine il blog è il mio sfogo personale e quando ne ho bisogno, scrivo. Sull'attività sportiva, io non potrei farne più a meno anche se non ho la tua costanza, preferisco le ore della mattina (all'alba e anche molto prima ora) la sera proprio non ce la faccio

    RispondiElimina
  6. Ti capisco, se l'esistenza di questo blog è diventata nota a troppe persone che ti conoscono personalmente, è chiaro che non sei più libera di raccontare. Questo mi dispiace molto, mi mancano i racconti della vostra vita di ogni giorno e anche i tuoi consigli. Leggo il tuo blog da così tanto tempo che eri diventata un appuntamento fisso, leggere la tua vita e le tue peripezie tra famiglia e lavoro mi faceva sentire in compagnia, visto che la mia vita è simile alla tua. In effetti l'idea del blog privato potrebbe essere una soluzione... ammesso che mi accetti! Buon Natale Elda

    RispondiElimina
  7. Ciao, io ti leggo (silenziosamente) da quando la tua Giulia non aveva ancora un anno e la mia grande nuotava nella mia pancia, mi mancano quei post, anche di sfogo, perché mi facevano sentire meno sola nei miei casini, anche familiari! L'idea di un blog privato può essere una buona soluzione,

    Joanne

    RispondiElimina

Lasciami un commento o una critica costruttiva.
Per i giudizi sterili, cambia blog