Pensieri e Parole di una di una Mamma (bis) Principiante

giovedì 13 aprile 2017

STANCA, STUFA, DOLORANTE MA CE L'HO FATTA!

Attenzione, questo post sarà altamente lamentoso e incazzoso. Dicesi post terapeutico post incazzature varie quindi se ne consiglia la lettura solo se non facilmente suggestionabili dall'umore altrui.
Inoltre l'italiano potrebbe essere abbandonato a sé stesso...

Lunedì ho fatto la visita all'INAIL e mi hanno prorogato l'infortunio fino ad almeno il 27 aprile perchè sembra che ci sia una lesione ad un legamento, che spiegherebbe il dolore che persiste all'appoggio.

Gentilmente la dottoressa mi ha prenotato un'ecografia ma mi ha detto che per la visita fisiatrica serve l'impegnativa del medico e che devo prenotare io.

Esco dall'INAIL e vado in posta a fare la raccomandata all'azienda, sperando che le poste non si perdano pure questo certificato perchè si...l'altro risulta consegnato alle 4 di notte mentre in azienda non è arrivato nulla quindi ho dovuto gestire pure l' "assenza non retribuita". Per fortuna poi hanno capito il disguido (ho prodotto una quantità di PDF ce ho intasato il server) e ora pare tutto a posto.


Sono andata dal dentista perchè in tutto questo giro mi si sono staccate due capsule provvisorie davanti e poi ho mangiato dai miei che ormai era tardi.
Nel pomeriggio sono andata dal medico per farmi fare l'impegnativa e poi a prendere i bimbi e anche cena l'ho fatta dai miei.

SANTIFICHIAMOLI anche sotto Pasqua per il loro supporto.

Ieri mia mamma aveva il suo controllo (almeno il suo andato bene, sempre nei limiti di quello che ha) e ne ho approfittat, visto che eravamo in ospedale, per pagare il ticket degli esami del sangue che non era riuscita a pagare l'altro giorno e recuperare il dischetto delle lastre della caviglia.

Detta così pare una roba di due minuti ma ho fatto coda e coda e coda....

Alle 11 passate siamo uscite dall'ospedale e siamo andare al centro prelievi per ritirare gli esiti della tiroide e prenotare la visita fisiatrica.

45 minuti di coda per scoprire che non erano pronti...salire in fisiatria e scoprire che la signora davanti a me ha preso l'ultimo posto....

Torniamo a casa dai miei e mangiamo. Io abbattuta e dolorante ma non si poteva mollare. Nel pomeriggio sono andata dal medico per rifare la prescrizione perchè non andava bene e una per mia mamma e abbiamo provato a tornare all'ufficio prenotazioni sperando di arrivare in tempo...ma niente.

Il tutto si è concluso alle 18 ed ero stravolta.
I bimbi ed io abbiamo mangiato dai miei per poi tornare a casa con cena pronta per mio Marito preparata da mia mamma.

Stamattina mi sono attaccata al telefono e ho trovato una segretaria un po' più sveglia e proattiva delle altre. In 5 minuti mi ha risolto il problema e per la visita che avrei potuto prenotare per i primi di maggio mi ha trovato un posto questa mattina. I primi di maggio farò il controllo dopo l'ecografia.

FANTASTICA.

Sono poi tornata a prendere le analisi del sangue e questa volta la coda è stata di 3 minuti...rispetto ai 45 minuti di ieri.

Vale comunque sempre la regola per cui se sei cortese con le persone e non ti poni in modo saccente hai qualche probabilità in più che le persone si pongano bene con te. Credo di aver risolto grazie al fatto che mi sono posta in modo educato e aperto, invece di fare le scenate madri che ho visto davanti a me alla "Lei non sa chi sono io mi chiami il responsabile!".

In tutti questi giri pare proprio, anche a detta del fisiatra, ci sia una lesione al legamento e ora vedremo.

Dopo tre giorni tra ospedali, medici, visite, sportelli, camminando male...sono sfinita!
Come sempre grazie al fatto che ci sono i miei genitori che mi hanno supportata e mi hanno tenuto i bimbi sono riuscita a fare tutto...ma cavoli dovrei essere a casa a riposo!

Tra l'altro, perdendo queste giornate, non ho lavorato così ieri sera ho lavorato dalla 23 alle due per smarcare almeno le urgenze. E lo so che non si dovrebbe e tutto il resto ma seduta a guardare la TV o davanti al PC non i cambia e non me la sento di lasciare i colleghi nella merda. Fosse un polso ok, ma la caviglia non si affatica se scrivo al PC.

E lo so che sono scema, ma mi pare di "rubare" a non fare niente!

Ora i bimbi si sono voluti fermare dai miei mentre io sono a casa. Domani avremo gli operai delle porte, ma poi ho bisogno di riposarmi un po' perchè sono distrutta.

Sabato ci rilasseremo a casa e la sera andremo dai miei per festeggiare il mio compleanno, ma non voglio fare nulla di più. Idem domenica.
Lunedì faremo Pasquetta in associazione così sono servita e riverita e poi nel pomeriggio vorrei passare dai miei perchè hanno a pranzo degli amici che vorrei salutare e che è tanto che non vedo. Ma nulla di impegantivo.

Se non dovessi più scrivere, BUONA PASQUA a tutti!


3 commenti:

  1. mannaggia, mi è venuta la ciribiricoccola a leggere....non ti invidio per le corse negli ospedali, per fortuna io non ne ho grande perizia ma per quel poco che ne ho avuto a che fare capisco bene la situazione. Ovviamente in quell'ambiente c'è gente disponibilissima e gente fancazzista, un po' come ovunque... ma noi che siamo utenti e abbiamo a che fare con il dolore e dobbiamo barcamentarci tra permessi e datori di lavoro isterici a volte abbiamo pochissima pazienza ( e come darci torto). Sono contenta che tu sia riuscita a prenotare e che i tuoi dolori siano "under control".. Buona Pasqua anche a te e alla tua splendida famiglia

    RispondiElimina
  2. Mamma che nervi. Eh si meno male che ci sono le mamme e la famiglia che aiuta che altrimenti ciao proprio...mi sembrano ottimi programmi! Buona Pasqua a tutta la tua famiglia!

    RispondiElimina
  3. In ritardo come al solito su la maggior parte delle festività, ti mando i miei auguri...dicci come stai e come è andata la Pasqua, anche se qualcosa qua e la ho visto. Smack

    RispondiElimina

Lasciami un commento o una critica costruttiva.
Per i giudizi sterili, cambia blog