Pensieri e Parole di una di una Mamma (bis) Principiante

giovedì 21 maggio 2015

5 ANNI DI AMORE

5 anni fa stavamo per firmare il mutuo per casa nostra. 

E' stato amore a prima vista. 

Già da fuori.
E poi dentro. 

L'ho sentita subito mia. 
Mi sono sentita a Casa.


Il prezzo era assolutamente fuori budget. 

Abbiamo fatto la nostra offerta, molto molto  molto più bassa di quello che chiedevano i venditori.

Non avremmo potuto spendere un euro di più e ci siamo buttati.

Hanno accettato (per tutta una serie di motivazioni "personali" che ci hanno detto dopo).  

GULP!

Abbiamo raddoppiato la durata del mutuo che volevamo fare.

30 anni.


Ma questa è la CASA. 
Non una casa. 
Era Lei. 
E' lei.

E 15 giorni dopo il trasloco io sono rimasta incinta.

Chi l'avrebbe detto 5 anni fa che saremmo stati qui oggi, con due bambini meravigliosi? Quando in altri luoghi li abbiamo cercati tanto e non sono mai arrivati?

La serenità che ci dà casa mia ha compiuto il miracolo.

Da quando siamo in questa casa mio Marito ed io non litighiamo quasi mai.
I sacrifici e le spese sono tanti, la strada da fare per andare al lavoro anche, i lavori per tenerla sempre "in vita" e le pulizie periodiche sono pesanti fisicamente.

Dovremmo essere più stressati e litigiosi. 

Invece stiamo bene.

Certo, non è che tutti i giorni sono buoni. Litighiamo come fanno tutte le coppie. Ma tanto meno di prima. E secondo me l'ambiente gioca un ruolo fondamentale.

Questa casa ci ha uniti come non mai. Anche se passiamo magari il WE a fare lavori, montare luci, pulire, fare giardinaggio, tagliare l'erba, pulire...lo facciamo insieme, per noi, per i bambini, CON i bambini.

E' nostra. Tutta. Non siamo solo un pezzo di un "altro" più grande.
Non è un dormitorio, non è un posto dove ripongo cose e vestiti o mangio. 

E' Casa. E la curiamo come se fosse un bambino.

Ma non parlo solo con il cuore.
Faccio un'analisi oggettiva:

- abbiamo già pagato praticamente 5 anni di mutuo. Quindi abbiamo un mutuo di "soli" 25 anni, come quello che avevamo fatto a Torino per un appartamentino molto più piccolo (giusto 1/4 dei metri quadri senza giardino e garage)

- anche la rata è la stessa anzi adesso, con l'euribor così basso, è pure molto meno 

- non devo pagare aggiunte per i garage, perchè tutto è compreso nel mutuo quindi risparmio giusto quei 2000 euro all'anno...e per questi 5 anni abbiamo speso 10.000 euro in meno, che sputaci...

- decido io quando e come spendere per le spese di manutenzione e non devo rendere conto a nessuno di cosa voglio fare

- ho tutto ciò che serve, ma a misura di persona: posta, negozi, banche, farmacia, scuole, stazione del treno....tutto a portata di "piede" in 10 minuti massimo

- ci si conosce, per strada ci si riconosce. Si parla con la gente. C'è un rapporto umano bello. Ho dei vicini spettacolari: disponibili, gentili, non invadenti (si, esistono!). 

- tutta una serie di pro, che per elencarli tutti ci vorrebbe l'intera internet: spazio, verde, campagna, persone, aria pulita.....

- tra i contro ci sono la maggiore distanza dal lavoro, ma facendo autostrada ci metto la metà del tempo di prima. Certo, ci sono i costi del gasolio...

- le spese, ma anche prima pagavamo una botta di roba per le aree comuni che non potevo utilizzare tipo il giardino condominiale...carino e chiuso

Certo è un grande impegno, ma avremo un valore da lasciare ai nostri figli e, volendo, potranno ricavare due appartamenti grandi più la taverna per viverci con le loro famiglie un domani.

Di sicuro non posso fare per loro quello che hanno fatto per me i miei genitori in termini economici, ma è comunque gratificante cercare di lasciare loro almeno un immobile.

Insomma, si capisce che adoro casa mia?

No?

Sono solo 5 anni, e mi sembra di essere qui da sempre.

8 commenti:

  1. E' una bella soddisfazione! Noi siamo stati fortunati per i vicini per i primi 3 anni poi è arrivata la nuova proprietaria do uno degli appartamenti più piccoli e sono cominciate le rotture ma tolta lei anche io adoro casa mia la zona i vicini su cui davvero potrei contare quasi come sulla famiglia e nom è poco! Allora Buon anniversario! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! I vicini sono importanti quasi quanto la casa!

      Elimina
  2. Che meraviglia Giorgia! Ti invidio tantissimo sappilo e ti ammiro! Fate mille sacrifici ma guarda cosa avete, non parlo solo del bene materiale in se ma proprio del focolare domestico, della tranquillità, della serenità di cui parli! È fantastico e voi avere realizzato quello che è il nostro sogno da sempre, una CASA tutta per noi, come tu dici non una parte di qualcosa di più grande, una casa dove decidi come e quando e cosa fare tu in autonomia! Ci credo che la curate e coccolare come un bambino! Io fino a pochi anni fa non desideravo una casa mia ma stavo bene così, ora sarà l'età ma tutto è diverso e avrei proprio voglia di una casa da curare coccolare e rendere come dico io...sempre accontentarsi non va bene...bravi quindi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io devo avere le mie radici, il posto in cui tornare!

      Elimina
  3. Mio figlio dice sempre "Io adoro il mio mondo" e "cos'è il tuo mondo?", "la mia casa con noi dentro"...per te si sente che è lo stesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetta definizione è davvero così per noi!

      Elimina
  4. Anche noi la nostra la adoriamo, anche noi trent'anni di mutuo (quasi 5 già pagati!!!), però è piccola piccola, e so che aumentando ci staremo stretti...ma ci stringeremo, e andrà bene!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi abbiamo iniziato con un camera/cucina in affitto ma l'obiettivo era chiaro. Ora siamo davvero A CASA!

      Elimina

Lasciami un commento o una critica costruttiva.
Per i giudizi sterili, cambia blog